News

La Stella Maris al IX Festival della Dottrina Sociale di Verona

Anche l’avv. Giuliano Maffei, Presidente della Fondazione Stella Maris, tra i protagonisti del IX Festival della Dottrina Sociale che si è svolto dal 21 al 24 novembre al Cattolica Center di Verona. Centinaia le testimonianze della kermesse di tre giorni, che si è aperta con il videomessaggio di Papa Francesco. “Esser pronti: polifonia sociale”: questo il tema che è stato il filo conduttore della manifestazione che ha raccolto tante le voci, una “polifonia” appunti, che hanno raccontato una rete di eccellenze e di esperienze positive. Una vera e propria “assemblea costituente sociale”, come hanno sottolineato gli osservatori, per dare nuovo slancio all’Italia. In questo importante contesto l’avv. Giuliano Maffei ha portato la testimonianza di Presidente dell’IRCCS Fondazione Stella Maris. Il suo intervento è avvenuto nell’ambito di “Contagiamoci”, gli incontri introdotti da Adriano Tomba, Segretario Generale Fondazione Cattolica Assicurazioni.

“Grande energia di bene e voglia di fare bene il Bene ponendo alla sua fonte un pensiero di Amore creativo verso il Prossimo più fragile – dichiara l’avv Giuliano Maffei -. Questa è stata la bella sensazione che ho portato a casa dal IX Festival della Dottrina sociale dal titolo :”Essere presenti: polifonia sociale”. Siamo stati presenti anche noi Stella Maris per portare il nostro contribuito con il video istituzionale del nuovo Ospedale ed una relazione dal titolo “ Scienza e Verità. L’ incontro di sguardi diversi o un unico sguardo ?“ in cui ho cercato di stimolare la riflessione sul fatto che la Scienza oggi sia la forma più speciale di Carità moderna e, quindi, è “L’amore per l’uomo che collega la Scienza alla Verità ”. Nella medesima sessione, svolta nella sala blu, è intervenuto il bravissimo Johnny Dotti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore con una relazione su una nuova politica dei beni comuni per il bene comune, dove abbiamo tutti percepito come potrebbe essere semplice rimettere in moto il sogno italiano. Lina Veccia, ragazza speciale (Associazione Oltre quella sedia – Trieste) ha poi toccato le corde del cuore con la sua lettera “Io sono presente” con cui ci ha fatto accarezzare dal Mistero”.

Nelle immagini da destra l’avv. Giuliano Maffei (ds) con la giornalista Safiria Leccese e il prof Vincenzo Antonelli, sotto uno scatto dell’intervento con accanto Johnny Dotti e gli altri relatori. 

CategoriaNews