News

DISPOSIZIONI COVID-19. Cosa sapere per proteggere i propri bambini durante il soggiorno in ospedale

Notizia aggiornata il 4 maggio 2023 ▾

L’IRCCS Fondazione Stella Maris, in adesione all’ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile scorso relativa all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie, ha diramato una serie di disposizioni per garantire la sicurezza dei pazienti, dei visitatori e del personale sanitario.

Come mi devo comportare rispetto al tampone?

Per quanto riguarda il tampone diagnostico per infezione da SARS-CoV-2, questo è richiesto solo per i pazienti e il loro accompagnatore programmati per il ricovero ordinario. Questo significa che se il tuo bambino deve fare una visita in ambulatorio o è programmato per un ricovero in Day Hospital (ricovero che NON prevede il pernottamento in ospedale), non è necessario sottoporsi al tampone diagnostico.

Ecco le regole sull’uso della mascherina

Per proteggere la salute di tutti, è stato stabilito che la mascherina (FFP2 per il personale e chirurgica per pazienti e visitatori) deve essere indossata in tutti i locali interni del Presidio Ospedaliero, dell’IRC (Istituto di Riabilitazione di Calambrone) e della Fondazione Imago 7. Questo significa che anche tu e tuo figlio dovete indossare la mascherina quando siete all’interno di tutti i locali dell’ospedale.

Chi è esentato dall’utilizzo della mascherina?

Non c’è obbligo di indossare la mascherina per i bambini di età inferiore ai 6 anni e per le persone con patologie o disabilità incompatibili con il suo utilizzo. Inoltre, se tuo figlio ha delle particolari esigenze, ad esempio a causa di una disabilità, il personale sanitario potrebbe decidere di non fargli indossare la mascherina. Ciò viene sempre deciso in base alle esigenze clinico-riabilitative e di comunicazione dei pazienti.

Quando e dove posso togliere la mascherina?

La mascherina può essere tolta quando si sta all’aperto (ad esempio nel giardino) e per il consumo di bevande e alimenti nel bar che si trova all’interno dell’ospedale.

La protezione dei nostri figli si fa solo con l’uso della mascherina?

La pandemia, che per fortuna è in fase di risoluzione, ci ha insegnato molto sulle misure di prevenzione delle infezioni virali ed in generale di quelle aereodiffuse (quelle che si trasmettono quando si sta a stretto contatto con altri). È pertanto importante non dimenticare che, oltre all’utilizzo della mascherina, è sempre raccomandabile mantenere il distanziamento sociale (specie in ambiente ospedaliero) e lavarsi frequentemente le mani per prevenire la trasmissione di ogni forma di organismo che può provocare infezione.

Grazie per la Tua collaborazione: renderai l’Ospedale un ambiente ancora più sicuro per tutti.

 

Consulta e scarica l’Ordinanza del Ministero della Salute ⬇️

Tags: ,
CategoriaNews