Linee di ricerca

In qualità di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), la Fondazione Stella Maris usufruisce di finanziamenti ministeriali di “ricerca corrente” a supporto della sua attività scientifica.

L’attività scientifica finanziata dal Ministero della Salute si articola in 4 linee di ricerca corrente.

Linea 1 NEUROLOGIA DELLO SVILUPPO: INNOVAZIONE IN DIAGNOSI E RIABILITAZIONE

La linea studia i principali disturbi motori, senso-percettivi, neuropsicologici dello sviluppo, in ottica diagnostica e riabilitativa, aggiornata ai contributi più recenti delle neuroscienze di base, delle tecnologie molecolari e di neuroimaging, della biomeccatronica e della robotica. I principali obbiettivi perseguiti riguardano la diagnosi precoce dei disturbi sin dai primi mesi di vita, l’intervento tempestivo, la caratterizzazione clinica dei disturbi più rilevanti ed emergenti, anche in relazione ai biomarker di malattia, gli interventi riabilitativi basati su modelli neurofisiologici innovativi e su nuove tecnologie, la loro validazione in trial terapeutici.

Responsabili Scientifici
Cioni Giovanni, Guzzetta Andrea

Obiettivi generali
La linea intende contribuire alla descrizione della storia naturale di alcuni dei disturbi sopradescritti, nelle caratteristiche funzionali e strutturali, con particolare riferimento alle fasi più precoci di malattia, ed allo sviluppo di nuove tecnologie, protocolli, misure di outcome cliniche e strumentali applicate alla diagnosi ed alla terapia.

Linea 2 DIAGNOSI E TERAPIA NEI DISTURBI PSICHIATRICI IN ETÀ EVOLUTIVA

La linea di ricerca si propone di definire le caratteristiche fenotipiche, i correlati neurobiologici (genetici e neuroanatomici), le traiettorie di sviluppo, i fattori prognostici e le linee di trattamento farmacologico e non farmacologico dei disturbi psichiatrici dell’età evolutiva, quali disturbi del neurosviluppo (in particolare disturbi dello spettro autistico e disturbo da deficit di attenzione ed iperattività), disturbi dirompenti del comportamento (es. disturbi della condotta a rischio antisociale), disturbi dell’umore (con rischio di suicidio ed altre condotte autolesive), disturbi della condotta alimentare, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbi psicotici e disturbi d’ansia.

Responsabili Scientifici
Muratori Filippo, Masi Gabriele

Obiettivi generali
La linea di ricerca studia i disturbi psichiatrici in età evolutiva. Obiettivi del prossimo triennio saranno diagnosi, definizione fenotipica, correlati neurobiologici, evoluzione, prognosi e trattamento nei disturbi dello spettro autistico, nei disturbi impulsivi e dirompenti del comportamento, nei disturbi affettivi e della condotta alimentare.

Linea 3 NEUROBIOLOGIA E NEUROGENETICA DEI DISTURBI DEL NEUROSVILUPPO

Alla Linea afferisce il personale dei Laboratori di Neurofisiopatologia e Medicina Molecolare ed il personale in convenzione con l’Azienda Universitaria Meyer di Firenze. La linea di ricerca combina competenze cliniche, laboratoristiche e funzionali con lo scopo di traslare nella realtà clinica le nuove scoperte genetiche ed i correlati a livello di proteina su cellula e modelli di malattia in una serie di disturbi del neurosviluppo.

Responsabili Scientifici
Guerrini Renzo, Santorelli Filippo Maria

Obiettivi generali
– Caratterizzazione morfologica e funzionale del muscolo e delle sue alterazioni strutturali e ultrastrutturali.
– Identificazione di biomarker patognomonici di malattia.
– Studio dei meccanismi di malattia e prevenzione.

Linea 4 TECNICHE RM E RICERCA DI BIOMARKER PER LE NEUROSCIENZE DELLO SVILUPPO

Alla Linea afferisce il personale della UOC interaziendale (IRCCS Stella Maris e IMAGO7) Laboratorio di Fisica Medica e di Risonanza Magnetica con lo scopo primario di applicare tecniche avanzate RM nelle neuroscienze e nella patologia neurologica e psichiatrica. L’attività di ricerca è volta allo sviluppo di metodi che permettano l’analisi della struttura, del metabolismo e del funzionamento dell’encefalo, nonché, insieme alle altre Linee di ricerca, alla loro trasferibilità nella ricerca clinica, come nello studio delle lesioni cerebrali, dell’epilessia, dei disturbi pervasivi dello sviluppo, delle malattie neurodegenerative, e nei potenziali interventi di trattamento e recupero.

Responsabili Scientifici
Tosetti Michela, Guerrini Renzo

Obiettivi generali
– Caratterizzazione morfologica e funzionale dell’encefalo e delle sue alterazioni strutturali e ultrastrutturali.
– Identificazione di misure quantitative utilizzabili come biomarker patognomonici di malattia e/o indici di meccanismi di plasticità, di riorganizzazione e di recupero funzionale indotti da interventi di trattamento e prevenzione.

Progetti di ricerca corrente
LineaSiglaTitoloResponsbile scientificoAnno inizioDurata Mesi
LINEA 11.1Applicazione di tecniche di trattografia (DWI) in malattie eredodegenerative in età evolutivaRoberta Battini201736
LINEA 11.2Stimolazione elettrica transcranica a corrente continua in bambini con paralisi cerebrale unilateraleGiovanni Cioni201736
LINEA 11.3Intervento precoce in teleriabilitazione per la promozione dello sviluppo in bambini con disabilità intellettivaGiuseppina Sgandurra201736
LINEA 11.4Riabilitazione delle Funzioni Esecutive nei disturbi del Neurosviluppo: uno studio descrittivo trans-nosograficoChiara Pecini201736
LINEA 11.5Bambini con lesioni unilaterali e/o deficit di campo visivo: studio delle capacità visuo-spaziali e applicazione di nuovi metodi di teleriabilitazioneFrancesca Tinelli201836
LINEA 11.6Creazione e promozionesviluppo di un database delle paralisi cerebrali discinetiche infantili: implementazione di collaborazioni nazionali e di nuove misure di outcomeRoberta Battini201836
LINEA 22.1Il trattamento dell'aggressività nei disturbi dirompenti del comportamentoAnnarita Milone201636
LINEA 22.2Il disturbo da deficit di attenzione ed iperattività: specificatori fenotipici ed implicazioni di trattamentGabriele Masi201636
LINEA 22.3Le condotte autolesive non suicidarie in adolescenzaAnnarita Milone201636
LINEA 22.4Disturbi della condotta alimentare: studio degli indicatori dell'evoluzione clinica di bambini adolescenti con DCASandra Maestro201636
LINEA 22.5Linguaggio e Disturbo dello Spettro Autistico: studio dell'anatomia cerebrale tramite Risonanza MagneticaSara Calderoni201636
LINEA 22.6Profili sensoriali nei bambini con Disturbo dello Spettro Autistico: uno studio con eye-tracking e test d'identificazione dell'olfattoAntonio Narzisi201636
LINEA 22.7Prevenzione e diagnosi e precoce del rischio suicidario in adolescenzaMaria Mucci201836
LINEA 22.8Studio delle competenze sociali in alcuni disturbi psichiatrici dell'età evolutiva attraverso l'uso dell'eyetrackingFilippo Muratori201836
LINEA 33.1Basi genetiche di malattie neuromuscolariFilippo Maria Santorelli201736
LINEA 33.2Epilessia e comorbidità psichiatriche in età evolutiva: studio di una popolazione clinica e identificazione di fattori di rischio clinici ed EEGFederico Sicca201736
LINEA 33.3Zebrafish come modello traslazionale per la ricerca in epilettologia attraverso lo studio integrato dell'elettrofisiologia e del imaging del calcio neuronaleFederico Sicca201836
LINEA 33.4Encefalo-cardio- epatopatia mitocondriale da mutazioni in MRPL24: analisi funzionali in zebrafisFilippo Maria Santorelli201836
LINEA 44.1Beyond the anatomy: tecniche avanzate RM per la caratterizzazione della organizzazione cerebrale oltre i limiti dell'imaging convenzionaleLaura Biagi201636
LINEA 44.2QuantMR: sviluppo ed applicazione di tecniche rapide e quantitative per MR fingerprintingMichela Tosetti201636
LINEA 44.3Tecniche quantitative per la misura della suscettività magnetica per lo studio dell'anatomia e delle funzioni cerebraliMauro Costagli201836
LINEA 44.4Tecniche quantitative per la misura della variazione di temperatura e la valutazione del SAR nelle sequenze di risonanza magneticaGianluigi Tiberi201836