Diagnosi e cura

Ricerca e innovazione

Didattica e Formazione

Chi siamo

La Fondazione Stella Maris di Pisa, le cui origini e attività si basano sui valori dello spirito cristiano, è un Centro d’avanguardia per la diagnosi, l’assistenza, la riabilitazione e la ricerca scientifica nell’ambito della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza. In questo settore la Fondazione Stella Maris  opera da leader in Italia. Infatti è il solo Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) con sede in Toscana e l’unico monotematico che  in Italia si dedica esclusivamente all’assistenza e alla ricerca in questo settore. Quale IRCCS, la Stella Maris è un Ospedale di ricerca strettamente collegato all’Università di Pisa, all’Azienda Universitario-Ospedaliera Pisana e a tutta la Regione Toscana, è un Istituto complesso, multiprofessionale (oltre 400 dipendenti e numerosi studenti), in cui operano specialisti, ricercatori e docenti universitari di prestigio internazionale, avvalendosi delle più moderne tecnologie  metodologie avanzate per assistere i disturbi più gravi che possono colpire un essere umano nel suo periodo di crescita e di formazione.

I laboratori sono all’avanguardia per tecniche, apparecchiature e settori di attività (Medicina molecolare, Imaging a campo ultra alto, Bioingegneria, Tecnologie robotiche e meccatroniche, solo per citarne alcuni). La Fondazione Stella Maris è sede di Centri di Riferimento regionali e nazionali per vari disturbi del neurosviluppo, tra i quali il Centro per il trattamento della sindrome da iperattività-deficit di attenzione (ADHD), il Centro ad alta Specializzazione per la diagnosi precoce e la presa in carico multiprofessionale dei disturbi dello spettro autistico, il Servizio autorizzato al rilascio della certificazione per disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSAp), il Centro di riferimento per le malattie rare.

Assistenza. L’Istituto assiste bambini e adolescenti con le principali e più frequenti patologie del sistema nervoso e della mente. Molti migliorano o guariscono, altri sviluppano disabilità durature o permanenti che diventano un ostacolo più o meno grave per la vita adulta, con notevoli ricadute di carattere psicologico, sociale e ed economico sulle famiglie e la società. Fra queste disabilità ricordiamo le paralisi cerebrali, i disturbi del movimento, le epilessie, i disturbi dello spettro autistico, i disturbi del linguaggio e dell’apprendimento, il ritardo mentale, i disturbi d’ansia e dell’umore, i disturbi precoci della socializzazione, i disturbi dell’attenzione e iperattività, i disturbi della personalità e della condotta che portano ai comportamenti antisociali, i disturbi post traumatici da stress, i disturbi dell’alimentazione e dell’autolesionismo, oggi sempre più diffusi tra i bambini e gli adolescenti, le malattie gravi della mente o psicosi (depressone, disturbi bipolari, schizofrenia). L’IRCCS è un punto di riferimento anche per le malattie neuromuscolari, le sindromi degenerative del sistema nervoso, le sindromi dismorfogentetiche e patologie rare di interesse neuropsichiatrico, le sindromi malformative del sistema nervoso, i traumi cranio-encefalici e le patologie cerebrali del neonato e del lattante.

La Fondazione Stella Maris trae origine da una convenzione, intervenuta il 2 agosto 1958 tra l’Opera Diocesana di Assistenza di San Miniato e le Cliniche Neurologica e Pediatrica dell’Università di Pisa. Successivamente il 25 settembre 1970, con decreto del Presidente della Repubblica ha ottenuto il riconoscimento come persona giuridica di diritto privato. Il 15 giugno 1973, con decreto emesso ai sensi dell’art.1 della legge 12 febbraio 1968 n.132 il Ministro della Sanità le ha conferito la qualifica di Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS). Il 13 novembre 1976 stipula la convenzione con l’Università di Pisa che ha reso la Stella Maris un Istituto universitario convenzionato, il 22 luglio 1996 avviene la stipula di un protocollo d’intesa con la Regione Toscana che le ha attribuito la “funzione regionale” per la Neuropsichiatria infantile.  Un successivo protocollo d’intesa con la Regione Toscana siglato il 6 aprile 2005, ha confermato l’attribuzione alla Stella Maris in modo esclusivo della funzione regionale ospedaliera di Neuropsichiatria infantile; l’accordo attuativo di questo protocollo intervenuto tra la Fondazione Stella Maris, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e l’Università degli Studi di Pisa.

Ricordiamo che il primo Presidente della Fondazione Stella Maris è stato Mons. Aladino Cheti, coadiuvato dal Prof. Pietro Pfanner, Neuropsichiatra e Direttore Medico-Pedagogico e poi Direttore Scientifico dell’IRCCS, dalla Prof.ssa Mara Marcheschi, Neuropsicologa, dal Prof. Renzo Bartalena, Pediatra e Direttore sanitario, dal Prof. Mario Brotini Direttore didattico interno, nonchè dalla Signorina Alfiera Gori coordinatrice dell’attività amministrativa.

La Fondazione Stella Maris ha la sede legale a San Miniato ma svolge parte consistente della sua attività di IRCCS a Calambrone (Pisa), dove l’edificio originario, donato dalla Diocesi di San Miniato, è stato nel tempo oggetto di successivi ampliamenti. Oltre che nella sede centrale di Calambrone la Fondazione Stella Maris opera a San Miniato (Casa Verde e La Scala) e Montalto di Fauglia. A breve si aprirà anche il Presidio di Villa Giotto a Marina di Pisa, dove sono in corso i lavori di ristrutturazione e ampliamento.